zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeEnergie rinnovabiliWEPA, l’impianto marino ibrido produce energia
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

WEPA, l’impianto marino ibrido produce energia

E’ stato installato, da parte dell’Azienda speciale Parco di Porto Conte, all’interno del progetto “Waves4Water”, il primo sistema innovativo denominato WEPA (Water Energy Point Absorber) sviluppato dalla società Wave for Energy.

Il sistema – riporta un comunicato – mira a studiare e sviluppare le potenzialità di soluzioni all’avanguardia per la produzione di energie rinnovabili in mare. Il dispositivo è in grado di produrre elettricità e acqua dissalata convertendo l’energia contenuta nel moto ondoso del sito d’installazione. Il sito d’installazione individuato è localizzato di fronte alla costa di Capo Galera, poco fuori dal perimetro dell’Area Marina Protetta Capo Caccia Isola Piana. Il progetto “Waves4Water” è nato per lo sviluppo di nuove tecnologie finalizzato a migliorare il sistema di approvvigionamento energetico ed idrico all’interno dell’area naturalistica del Parco di Porto Conte. “Waves4Water” nasce dall’intenzione della Regione Sardegna di sfruttare le potenzialità delle acque sarde, che nel Mare Mediterraneo possiedono il potenziale più elevato per lo sfruttamento dell’energia dal mare.

WEPA è un dispositivo ibrido che combina un WEC (Wave Energy Converter) galleggiante di tipo “point absorber” con un sistema fotovoltaico e un micro-eolico per fornire energia ad un sistema di desalinizzazione ad osmosi inversa. La combinazione di queste tecnologie aiuterà quindi ad affrontare le sfide di approvvigionamento di acqua ed energia in comunità remote, contesti insulari o in ambienti particolarmente delicati dal punto di vista ambientale come la Sardegna senza essere impattante sul paesaggio e sull’ambiente marino. L’obiettivo primario della collaborazione è infatti quello di introdurre e diffondere moduli personalizzabili di generazione elettrica da moto ondoso a basso o nullo impatto ambientale, capaci di allargare in modo rilevante le potenzialità di questo tipo di fonte rinnovabile e di renderla adattabile a situazioni particolarmente isolate come quella di Porto Conte.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati