Treno a idrogeno, Piemonte guida team europeo di studio

Tredici regioni europee hanno scelto il Piemonte per guidare il team europeo che studia l’idrogeno come combustibile a impatto zero nel campo del trasporto su treno. La notizia è stata comunicata ieri in Giunta dall’assessore ad Ambiente e Innovazione, Matteo Marnati, che parla di “un grande riconoscimento a coronamento di un lavoro iniziato tre mesi fa. Il Piemonte – sottolinea – si è dimostrato autorevole e credibile per la rete di rapporti che ha saputo creare con Bruxelles“.

Il Piemonte, primo produttore di celle a combustibili a idrogeno con la Alstom – gruppo industriale  che opera nel settore della costruzione di treni e infrastrutture ferroviarie – è dunque ‘working group coordinator’ delle cosiddette ‘Valli dell’idrogeno’ per il trasporto su treno.

Il team di ricercatori dell’Università degli studi di Torino, del Politecnico e del Polo d’innovazione Clever, ha l’obiettivo – fissato dall’Ue – di sfruttare l’idrogeno non solo come carburante per la mobilità, ma di creare una vera e propria economia ‘neutrale’ dal punto di vista climatico, entro il 2050