Tesla lancia il suo inverter per impianti fotovoltaici

Il percorso di Tesla mirato ad allargare il proprio raggio d’azione oltre la produzione di auto, e più specificatamente andando ad abbracciare soluzioni energetiche domestiche e industriali, si arricchisce di un nuovo capitolo. Tutto nasce con l’acquisizione di SolarCity nel 2016 (con la vendita di pannelli fotovoltaici). L’anno scorso è stata la volta delle tegole FV di Solar Roof, spesso accompagnate dai Powerwall, batterie di accumulo per favorire l’autoconsumo dell’energia prodotta dai pannelli.

Oggi tocca al nuovo Tesla Solar Inverter, così descritto così dalla società di Elon Musk in un comunicato: “Tesla Solar Inverter completa il sistema solare domestico Tesla, convertendo la corrente continua dal solare a corrente alternata per il consumo domestico. La rinomata esperienza di Tesla nell’elettronica di potenza è stata combinata con robuste caratteristiche di sicurezza e un semplice processo di installazione per produrre un eccezionale inverter solare compatibile sia con Solar Roof che con i pannelli solari tradizionali. Una volta installato, i proprietari di casa possono utilizzare l’app Tesla per gestire il proprio sistema solare e monitorare il consumo di energia, ottenendo un’esperienza ecosistemica davvero unica”.

L’inverter Tesla è costruito sulla base della tecnologia dei Powerwall 2, per ottenere il massimo dell’efficienza; offre collegamento Wi-Fi, Ethernet e cellulare ed è disponibile nei tagli da 3,8 kW o 7,6 kW, con una garanzia di 12 anni e mezzo.

 

Previous articleEolico, Edison acquisisce totalmente E2i Energie Speciali
Next articleOverpack, imballaggi certificati e omologati per le batterie al litio