Terna investe 20 milioni in rete elettrica tra Enna e Catania

Terna ha avviato il procedimento autorizzativo presso la Regione Sicilia per la realizzazione di una stazione elettrica e di due elettrodotti a 150 kV nelle province di Enna e Catania. Contestualmente, la società che gestisce la rete elettrica nazionale ha pubblicato l’elenco delle particelle relative alle aree interessate dall’opera: quattro Comuni nel catanese (Ramacca, Raddusa, Paternò, Castel di Iudica) e tre in provincia di Enna (Regalbuto, Agira e Assoro).

La realizzazione delle nuove infrastrutture, per le quali Terna investirà oltre 20 milioni di euro, è legata alla richiesta di RFI di connettere alla rete di trasmissione nazionale la sottostazione elettrica di Regalbuto, al fine di migliorare la linea ferroviaria Palermo-Catania. Grazie all’intervento di Terna, infatti, sarà velocizzata la tratta “Catenanuova-Raddusa-Agira”. La nuova stazione elettrica sorgerà nell’area del Comune di Regalbuto e occuperà un’area di circa 8.000 m². Da questo impianto partiranno due nuovi elettrodotti aerei a 150 kV: la linea “CP Assoro – SE Regalbuto” lunga 15 km e la linea “SE Regalbuto – SE Sferro” lunga 22 km.

L’opera sarà sottoposta alla procedura di valutazione di impatto ambientale presso il Ministero della Transizione Ecologica. I cittadini, e in particolare i proprietari delle particelle interessate dalle nuove opere, possono prendere visione del progetto presso l’Assessorato dell’Energia e Servizi di Pubblica Utilità della Regione Siciliana, il Ministero della Transizione Ecologica e le sedi dei sette Comuni interessati. Entro il termine di 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso, è possibile presentare osservazioni scritte alla Regione e al Ministero della Transizione Ecologica.

Nel marzo 2021 Terna ha organizzato incontri informativi con i Comuni coinvolti dall’intervento per rendere partecipi cittadini e amministrazioni locali già nella fase progettuale, condividendo informazioni tecniche e raccogliendo istanze utili a perfezionare la localizzazione delle opere.

Previous articleDati Gaudì, nel 2021 installati in Italia 35.064 nuovi sistemi di storage abbinati al FV
Next articleAxpo Italia sigla due nuovi contratti con Canadian Solar