Terna, conti in crescita nel primo semestre 2020

Terna ha annunciato i dati finanziari del primo semestre 2020. Nel corso del semestre il gestore delle reti per la trasmissione del’energia elettrica in Italia ha registrato ricavi pari a 1.183,1 milioni di euro, con un aumento di 85,3 milioni di euro (+7,8%) rispetto al corrispondente periodo del 2019.

L’EBITDA del semestre si attesta a 876,0 milioni di euro, in crescita di 29,8 milioni di euro (+3,5%) rispetto agli 846,2 milioni di euro del primo semestre 2019. Il dato dell’EBITDA relativo al secondo trimestre del 2020 mostra un incremento del 3,7% a 441,8 milioni di euro (426 milioni nello stesso periodo del 2019).

L’EBIT (Risultato Operativo) del periodo, a valle di ammortamenti e svalutazioni, è pari a 573,7 milioni di euro, rispetto ai 557,5 milioni di euro dei primi sei mesi del 2019 (+2,9%).

Gli oneri finanziari netti del periodo ammontano a 39,1 milioni di euro e sono sostanzialmente in linea rispetto al primo semestre 2019, beneficiando dell’efficiente gestione del debito nel periodo.

La situazione patrimoniale consolidata al 30 giugno 2020 registra un patrimonio netto attribuibile alla capogruppo pari a 4.166,0 milioni di euro, a fronte dei 4.190,3 milioni di euro al 31 dicembre 2019.

L’indebitamento finanziario netto si attesta a 8.846,4 milioni di euro, rispetto ai 8.258,6 milioni di euro al 31 dicembre 2019, a supporto della crescita degli investimenti.