Taranto, installata prima turbina nel parco eolico off-shore di Renexia

Renexia – società del Gruppo Toto attiva in Italia e negli Stati Uniti nelle energie rinnovabili – ha annunciato l’avvio delle operazioni di posizionamento della prima turbina della società Beleolico al largo del molo polisettoriale a Taranto, il primo parco eolico offshore in Italia e nel Mediterraneo.

La concessione – riporta un comunicato – prevede una durata di 25 anni. L’impianto produrrà energia green per 60mila Mwh, pari al fabbisogno annuo di 60mila persone. In termini ambientali vuol dire che, nel periodo di riferimento, consentirà un risparmio di circa 730mila tonnellate di Co2.

Renexia si impegnerà “affinché l’indotto – spiega la nota – porti vantaggi per il territorio anche in termini economici. Per le operazioni di manutenzione specializzata e trasporto, sia via mare che via terra, ci sarà infatti bisogno della collaborazione con imprese locali”.

Per la realizzazione di questo progetto, Renexia si è affidata alla fornitura della componentistica “da importanti player internazionali. Tuttavia, l’obiettivo della società – viene puntualizzato – è quello di creare una filiera tutta italiana e poter agire in futuro, con forniture nazionali, contribuendo a creare una manifattura che oggi ancora non c’è“.

L’eolico offshore – conclude Renexia – rappresenta una tecnologia che incontra il sostegno delle principali associazioni ambientaliste perché rappresenta una vera alternativa alle centrali clima alteranti, per la produzione di energia pulita”.

Previous articleSuperbonus, Enel X installa i sistemi di storage FoxEss
Next articleAlberto Di Sora nuovo sales manager Italia di Sunova Solar