Sorgenia: pronti 12 nuovi progetti per sviluppo di Comunità energetiche rinnovabili

Dopo l’inaugurazione della prima CER lombarda a Turano Lodigiano, continua il percorso virtuoso di Sorgenia nella realizzazione di Comunità di energia rinnovabile che “si candidano a diventare la miglior soluzione per garantire l’indipendenza energetica a cittadini, pubbliche amministrazioni e imprese“, come riporta un comunicato della società. Produzione di energia verde, autoconsumo collettivo e condivisione sono i capisaldi alla base delle CER, che le rendono un modello estremamente interessante non solo da un punto di vista ambientale ma anche economico e sociale.

Sono 12 i progetti che la green-tech energy company ha in cantiere e che in pochi mesi porteranno alla costituzione di altrettante Comunita’ Energetiche Rinnovabili in Lombardia, per una potenza installata di quasi 2 MW.

Si parte da quella che riunisce i comuni di Mozambano, Rodigo, Roverbella e Volta Mantovana. “E’ la prima volta che quattro amministrazioni comunali individuano un percorso condiviso per creare comunita’ energetiche rinnovabili sui propri territori. E’ un bell’esempio di collaborazione che conferma il crescente interesse da parte dei Comuni, anche piccoli, nei confronti di un modello capace di generare benefici ambientali e risparmi economici per i cittadini“, ha commentato Gianfilippo Mancini, CEO di Sorgenia.

Previous articleL’Edificio Intelligente chiave per la decarbonizzazione
Next articleEconomia circolare, il Gruppo Hera avvia al recupero il 91% della raccolta differenziata