Solarcoater di Cefla Finishing per i trattamenti protettivi nanometrici dei moduli FV

Cefla Finishing è una multinazionale Italiana specializzata nella progettazione e produzione di soluzioni per la verniciatura, la decorazione e la stampa digitale di innumerevoli materiali e tipi di substrato. Oggi il core business della società ingloba anche soluzioni a favore di energie rinnovabili come il solare.

L’ultima macchina sviluppata da Cefla – la Solarcoater – è pensata per affrontare e risolvere una problematica relativa ai moduli fotovoltaici e alla loro massima efficienza: la necessità di presentare uno strato uniforme estremamente sottile (nanometrico) di finitura antiriflesso.

Poiché le finiture antiriflesso richiedono un investimento consistente, l’applicazione deve essere di una qualità altissima in termini di precisione.

La Solarcoater – riporta una nota della società – è in grado di garantire un’eccellente uniformità dello strato di prodotto verniciante, in una sola applicazione, con quantità di prodotto infinitesimali.

Solarcoater, infatti, è stata progettata per consentire l’applicazione di liquidi e trattamenti protettivi superficiali in bassissime quantità, misurabili unicamente in nanometri.

La macchina base è equipaggiata in modo da ottenere un facile utilizzo, operando su linee automatiche ad elevata produttività. Le lastre in vetro protettive per pannelli fotovoltaici possono essere trattate con prodotti ARC (Anti Reflective Coatings) per migliorare l’efficienza energetica.

Cefla Finishing – come filosofia generale – adotta una rigorosa politica di gestione dell’impatto ambientale attraverso lo sviluppo di processi di finitura ecologici e la produzione di impianti di purificazione delle emissioni gassose contaminate da composti organici volatili in conformità alle norme europee in vigore.

 

 

 

 

 

 

 

 

Previous articlePresentata al Salone di Genova la motovedetta ibrida della Guardia di Finanza
Next articleSmart Mobility, Iberdrola entra nel mercato italiano