Società israeliana presenta batteria per EV che si carica in 10 minuti

L’israeliana StoreDot, società già operativa nel campo delle batterie a ricarica rapida XFC (extreme fast-charging) per i veicoli elettrici, ha presentato il prototipo di quella che è indicata come la prima soluzione al mondo ricaricabile in soli 10 minuti. Lo ha riportato il quotidiano nazionale Times of Israel.  

Le celle cilindriche della società – evidenzia il quotidiano –  sfruttano un formato 4680 (46 mm largo e 80 mm lungo), piuttosto apprezzato  da costruttori quali Tesla. La tecnologia in campo è in sviluppo da tre anni e prevede l’uso di cinque diverse soluzioni brevettate legate alla progettazione delle celle.

Il design, riporta Times of Israel,incrementa il rendimento e permette di risolvere problemi di sicurezza e performance tipicamente associati alla struttura rigida del contenitore delle celle cilindriche”.

Le particolari performance sono rese possibili grazie ai materiali usati, organici e inorganici, messi a punto dall’azienda, incluse nanoparticelle metalliche sfruttate al posto della grafite per l’anodo, soluzione che aumenta la durata e le prestazioni della batteria.

StoreDot ha inoltre riferito di stare lavorando alla realizzazione di una linea di produzione in collaborazione con Eve Energ, partner di produzione in Cina. Il formato 4680 per le batterie dovrebbe essere pronto per la produzione in serie nel 2024.

 

 

 

 

Previous articleCityWave, a Milano nasce edificio alimentato da fonti rinnovabili
Next articleItalia Solare, campagna media per smentire le fake news sul FV