Siemens Gamesa vende la fabbrica di pale eoliche con sede in Marocco

Il produttore di turbine eoliche tedesco-spagnolo Siemens Gamesa prevede di vendere la sua fabbrica di pale eoliche di Tangeri in seguito alla chiusura delle operazioni in Marocco prevista nel 2023. Lo riporta la Reuters. I colli di bottiglia nei flussi di forniture, causati da fattori come la pandemia e la guerra in Ucraina e l’aumento dei prezzi dell’acciaio e dell’alluminio hanno spinto Gamesa a riconsiderare il proprio posizionamento in Marocco.

La decisione è stata presa da una prospettiva globale che ha tenuto conto delle mutevoli richieste del mercato, dell’aumento della concorrenza e dell’impatto di una grave crisi della catena di fornitura”, ha dichiarato alla Reuters Paulo Fernando Soares, Ceo di Siemens Gamesa per il Sud Europa, l’Africa, l’America Latina e il Brasile.

Siemens Gamesa continuerà le operazioni in altri nove Paesi africani e prevede inoltre di mantenere le sue partnership con mercati africani come Marocco, Egitto e Sudafrica, co-fondatori dell’Alleanza africana per l’idrogeno verde, oltre ad essere importanti hub regionali per gli investimenti multinazionali in progetti solari, eolici e di idrogeno verde

Previous articleUniCredit: opzione Lithium di Allianz ai possessori di auto elettriche
Next articleEconomia circolare indispensabile per 7 visitatori di Ecomondo su 10