Saipem, contratto in consorzio per parco eolico offshore in Francia

Nei giorni scorsi, il titolo Saipem è cresciuto del 1% a 2,224 euro, in scia al rialzo del petrolio e alla notizia che il consorzio composto dalla società (40,5%) con Bouygues Travaux Publics (leader al 40,5%) e Boskalis (19%) si è aggiudicato la commessa per la progettazione, costruzione e installazione di 71 strutture a gravità (GBS – Gravity Base Structures) in cemento come base per il parco eolico offshore Fécamp in Normandia, Francia.

Più nel dettaglio, l’aggiudicazione è stata fatta da parte di EDF Renewables, Enbridge Inc. e wpd Offshore. Il contratto ha un valore complessivo di 552 milioni.

Il parco eolico offshore sarà situato tra 13 e 22 chilometri al largo della costa di Fécamp in Normandia. Le 71 turbine eoliche saranno collegate alle fondazioni a gravità installate sul fondo del mare a profondità comprese tra 25 e 30 metri.

Bouygues, in qualità di leader del consorzio, e Saipem hanno il compito di progettare, costruire e installare sul fondale marino 71 fondazioni a gravità con un peso individuale fino a 5.000 tonnellate necessarie per garantire la stabilità delle turbine eoliche da 7 MW. Boskalis ha il compito di progettare e preparare le fondamenta dei fondali rocciosi prima dell’installazione delle GBS, nonché la protezione e la zavorra delle GBS dopo l’installazione sul fondo del mare.