Rinnovabili: Sorgenia completa l’acquisizione di Universal Sun

Sorgenia ha annunciato con un comunicato il completamento dell’acquisizione al 100% di Universal Sun, azienda accreditata come ESCo (Energy Service Company), attiva su tutto il territorio nazionale e con forte potenziale di crescita. La digital energy company ha così confermato la scelta di investire sull’energia rinnovabile e sull’efficienza energetica.

L’acquisizione, iniziata nel dicembre 2018 con una quota di controllo del capitale pari al 67% e oggi conclusasi, consente a Sorgenia di offrire ai propri clienti nuove soluzioni ad alto contenuto tecnologico capaci di integrare digitale, efficienza energetica e autoproduzione rinnovabile.

Questa operazione, riporta il comunicato, si colloca all’interno del piano di sviluppo del Gruppo che prevede ingenti investimenti per realizzare, entro il 2023, 500 MW di capacità produttiva da fonti rinnovabili in diverse tecnologie: geotermia, solare, biometano, mini–idro ed eolico.

L’Amministratore Delegato di Sorgenia, Gianfilippo Mancini, ha dichiarato: “Il completamento dell’acquisizione di Universal Sun ci consentirà di accelerare nel piano di sviluppo di Sorgenia, nel quale sono centrali le politiche legate a sostenibilità ambientale ed efficienza energetica. La presenza sempre più rilevante di Sorgenia nel mondo delle rinnovabili, insieme ai nostri impianti a gas estremamente flessibili ed efficienti, ci consente di essere importanti attori nel processo di decarbonizzazione del nostro Paese”.