Poste Italiane: parte da Milano il progetto per il fotovoltaico

Si è conclusa l’installazione dell’apparato fotovoltaico sull’edificio multifunzionale di Poste Italiane in Via Pindaro a Milano, in cui è inserito anche un ufficio postale. Si tratta di un primo step del programma di installazione di oltre 600 impianti fotovoltaici su tutto il territorio nazionale, che decuplicheranno la relativa capacità produttiva del Gruppo.

L’impianto installato dispone di un cruscotto che consente di monitorare in tempo reale la produzione energetica, oltre ad una serie di parametri in linea con la sostenibilità (es. alberi equivalenti piantati, ecc).

Il progetto si inserisce nel piano del Gruppo Poste Italiane che dal 2019 si è impegnata ad avviare progetti pluriennali finalizzati alla riduzione degli impatti ambientali dei propri immobili ed alla progressiva transizione verso fonti rinnovabili. ll progetto è denominato Green Building che comprende l’efficientamento energetico del vasto patrimonio immobiliare gestito dal Gruppo, con 4 Data Center e oltre 13.700 immobili per circa 5,5 milioni di metri quadrati di superficie (nel 2017, ad esempio, il 95,2% dell’energia elettrica consumata è venuta da fonti rinnovabili certificate e una piccola quota è stata autoprodotta da impianti fotovoltaici di proprietà).

Previous articleElettrificazione, partnership tra Bosch e DRAGON/PENSKE per il motorsport
Next articleJinkoSolar, accordo con Flat Glass Group per la fornitura di 59 GW di vetro FV