Nissan concede ad APB Corp. tecnologia delle batterie agli ioni di litio polimeriche

Nissan ha concesso in licenza ad APB Corporation – startup giapponese impegnata nel mondo delle energie rinnovabili – la propria tecnologia per la produzione in serie di batterie agli ioni di litio polimeriche. Grazie ad essa, APB prevede di costruire una fabbrica in Giappone per la realizzazione di sistemi di accumulo più economici, sicuri e con una maggiore capacità, destinati al settore dello stoccaggio dell’energia elettrica.

La tecnologia di Nissan aiuterà i consumatori e le comunità a disporre di sistemi pensati per ottimizzare l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, potendo di conseguenza contenere i costi ed aumentare l’efficienza dell’intera rete di distribuzione dell’energia elettrica.

Riteniamo che l’adozione diffusa di questa tecnologia contribuirà al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e contribuirà a realizzare una società sostenibile a basse emissioni di carbonio“, ha dichiarato Hideki Kimata, vice presidente della divisione strategia aziendale e sviluppo di Nissan.

In una batteria completamente polimerica, l’elettrolito liquido e gli elettrodi metallici utilizzati nelle batterie convenzionali vengono sostituiti con polimeri semplificando la struttura dell’intero sistema energetico, elevando la sicurezza intrinseca dei materiali adottati e contenendo di molto i costi grazie ad un processo produttivo decisamente più semplice rispetto a quanto avviene con le tradizionali batterie con elettrodi metallici.

Nissan ha iniziato a sviluppare batterie agli ioni di litio già nei primi anni ’90, e successivamente è diventata una società pioniera nell’installazione delle medesime in auto elettriche commerciali.

Fonte: batteryindustry.tech

 

Previous articleEnergia elettrica, siglato accordo tra Glass to Power e Notredame
Next articleCao (Saipem): “Opportunità per un miliardo di euro in Europa nell’eolico”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here