zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeDecarbonizzazioneNEXTCHEM si aggiudica da Saras studio di ingegneria per il primo impianto...
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024

NEXTCHEM si aggiudica da Saras studio di ingegneria per il primo impianto pilota di carburanti sintetici verdi in Italia

 MAIRE annuncia che NEXTCHEM (business unit Sustainable Technology Solutions), attraverso la sua controllata NextChem Tech, ha firmato un accordo con Saras S.p.A per uno studio di ingegneria volto ad accelerare il percorso di decarbonizzazione della raffineria di Saras a Sarroch, in Sardegna.

Lo studio riguarda lo sviluppo di un impianto pilota per la produzione, all’interno della raffineria, di carburanti sintetici verdi da idrogeno sostenibile e anidride carbonica, con la possibilità di svilupparlo in un impianto di scala industriale. Questo progetto costituisce una delle prime iniziative in UE atte a dimostrare la fattibilità della produzione di carburanti sintetici per l’aviazione.

NextChem Tech farà leva sulla propria tecnologia proprietaria NX CPO, un processo innovativo e avanzato per produrre gas di sintesi attraverso un’ossidazione parziale controllata, mediante reazioni molto rapide. Applicata alla produzione di combustibili sintetici, questa tecnologia versatile è in grado di aumentare l’efficienza globale e carbonica dell’intero processo.

Questo progetto contribuirà alla strategia di decarbonizzazione di Saras nell’ambito delle iniziative nei combustibili sintetici verdi previste dal PNRR e che prevedono l’impiego di idrogeno pulito nei settori hard-to-abate.

Alessandro Bernini, Amministratore Delegato di MAIRE, ha commentato: “Questa aggiudicazione rappresenta un’ulteriore conferma della solidità della proposta tecnologica di MAIRE finalizzata al raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione globali. Con la nostra tecnologia siamo in grado di supportare i clienti tradizionali nel processo di conversione delle raffinerie esistenti in asset di valore per un futuro sostenibile”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati