Mosca, camion portano energia alle auto elettriche a corto di autonomia

La startup russa L-Charge ha ideato dei prototipi di camion che portano energia alle auto elettriche a corto di autonomia. La sperimentazione è iniziata a Mosca ma sta per essere allargata anche in altre città del mondo.

Il mezzo trasporta una sorta di stazione mobile di erogazione di elettricità, con un generatore alimentato a idrogeno oppure a gas in grado di erogare una potenza sufficiente per restituire 100 km di autonomia alle batterie delle auto elettriche.

L-Charge ha avviato la sperimentazione del camion a Mosca, tramite un servizio che da alcuni mesi può essere richiesto via Telegram dagli utenti della strada alle prese con la batteria scarica della propria vettura. L’intervento dei camion consente agli automobilisti di ricaricare l’auto per arrivare a destinazione o raggiungere una stazione con colonnine di ricarica.

La startup russa, dopo la prima fase di test, è pronta a lanciare questa ricarica mobile di auto elettriche anche negli Stati Uniti e in altre città europee come Parigi, Berlino, Londra e Amsterdam. E vuole dotarsi di una flotta di camion con generatori accessoriati di grandi batterie, alimentati a gas naturale liquefatto (GNL), a idrogeno oppure tramite una miscela dei due sistemi. Tali camion dovrebbero promettere una ricarica dell’80% in un tempo non superiore ai sette minuti.

 

Previous articleWolftank Group e Q8 Italia insieme per decarbonizzazione trasporti
Next articleTerna acquista nel Veronese infrastrutture di rete per 10,5 milioni di euro