Mercato energia, Ascopiave rileva quota di Acsm Agam

In questi ultime settimane stiamo assistendo a una lotta senza esclusioni di colpi per ciò che concerne lo scacchiere energetico del Nord, in particolare nell’area del Veneto.

Se pochi giorni fa la A2A aveva annunciato l’acquisto del 4% della veneta Ascopiave – società che  realizza e gestisce reti ed impianti per la distribuzione di gas metano e di energia elettrica – un nuovo “colpo di scena” è avvenuto nelle ultime ore. La stessa ha Ascopiave ha infatti annunciato di avere acquistato 7.241.661 azioni di Acsm Agam, multiutility lombarda attiva nei servizi a rete e ambientali controllata da A2A e da vari soci pubblici.

La quota rilevata è pari al 3,67% del capitale sociale. L’investimento – sottolinea una nota dell’utility veneta – è in linea con gli obiettivi strategici della societa’ poiche’ le attivita’ ed i servizi gestiti da Acsm Agam sono coerenti con le linee di sviluppo cui tende il gruppo Ascopiave.

Va ricordato, a testimonianza di come sia complesso il “risiko” in atto per la leadership nel settore, che anche la multiutility emiliana Hera, quasi in contemporanea con A2A, aveva annunciato l’acquisto della quota di Ascopiave appartenente al fondo Amber (il 2,5%). Ma chi si aspettava che Ascopiave restasse immobile, come semplice oggetto di mire altrui, ha dovuto ricredersi stante l’annuncio dell’acquisto delle azioni di Acsm Agam.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here