Londra, lampioni della luce per ricaricare le auto elettriche

ll Comune di Londra ha dato inizio al progetto Electric Avenue W9, attraverso il quale sarà possibile ricaricare le auto elettriche con i lampioni della luce che si trovano per strada.

L’idea è stata sviluppata dalla società tedesca Ubitricity in collaborazione con Siemens, che provvede alla tecnologia, e il Westminster City Council. Il nome del progetto è dovuto al fatto che verrà interamente elettrificata la via londinese Sutherland Avenue. In particolare, saranno riconvertiti a colonnina di ricarica ventiquattro lampioni; procedimento non troppo dispendioso, in quanto già dotati di corrente elettrica e che permetterà di avere nuovi punti di ricarica facilmente accessibili.

I residenti possono da subito ricaricare i loro veicoli presso questi speciali punti di alimentazione. Il progetto segue ad una ricerca di Siemens che mostra che oltre un terzo (36%) degli automobilisti britannici prevede di acquistare un veicolo ibrido o elettrico. Dalla stessa ricerca emerge pure che due persone su cinque (40%) affermano che la mancanza di punti di ricarica è il maggior freno per passare ad un’auto a batteria.

Attualmente, all’interno del Westminster City Council sono presenti ben 296 punti di ricarica per le auto elettriche. Trattasi della densità maggiore di tutto il Regno Unito. I piani, però, sono ben più ambiziosi. L’obiettivo è quello di raggiungere un migliaio di punti di ricarica entro il prossimo anno.

Previous articleManifesto di GBC: sostenibilità per l’Italia del futuro
Next articleTurismo in Norvegia a zero impatto ambientale grazie a Nidec