La soluzione di Eaton e Green Motion integra ricarica con accumulo di energia

Eaton – multinazionale statunitense specializzata in soluzioni per il risparmio energetico – ha siglato una partnership con Green Motion per integrare le stazioni di ricarica per veicoli elettrici negli edifici con i sistemi di accumulo di energia, siano essi commerciali o residenziali.

L’integrazione di ricarica e accumulo di energia – riporta il comunicato di Eaton – consente di accedere alla potenza richiesta in maniera sostenibile e intelligente, non gravando sulla stabilità della rete elettrica, creando una infrastruttura atta a sostenere i picchi di assorbimento energetico.

La società di ricerca Bloomberg NEF stima infatti in crescita l’adozione di veicoli elettrici, trend che porterà le vendite a raggiungere i 10 milioni a livello mondiale entro il 2025. Questo comporterà un significativo aumento nella domanda di energia, mettendo a dura prova le reti elettriche: senza un’adeguata gestione della ricarica, nelle ore di punta basterebbero infatti sei veicoli elettrici in carica per generare da soli cali di tensione a livello locale.

La soluzione combinata di Eaton e Green Motion porterebbe anche a un risparmio sui costi in bolletta, caricando l’accumulatore quando è disponibile energia rinnovabile, come in caso di collegamento a pannelli fotovoltaici – ottimizzando l’impiego di energia solare pulita accumulata per ricaricare la propria auto elettrica durante la notte -, oppure quando l’energia dalla rete è più economica, servendosene poi quando domanda e costi dell’energia sono più alti.

Il sistema di accumulo di energia fornisce inoltre ulteriori funzionalità: dal back-up in caso di rete non disponibile, assicurando quindi continuità di esercizio all’edificio, alla vendita vera e propria dell’energia autoprodotta alla rete (qualora già regolamentata nel Paese specifico), con un proficuo ritorno sull’investimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here