La nuova batteria al titanio di Beghelli ottimizza le prestazioni dei dispositivi di sicurezza

Beghelli ha presentato sul suo sito un’innovativa batteria caratterizzata dalla tecnologia al diossido di titanio. La società – tra i leader nel settore elettronico/sicurezza – prosegue dunque nel percorso produttivo incentrato su una convinzione: la nuova sfida dell’illuminazione di emergenza si combatte sul fronte del controllo dei flussi luminosi e sulle prestazioni degli accumulatori di energia, per garantire massima efficienza in condizioni di black-out.

Considerata la batteria come la più affidabile fonte di energia in caso di problematiche, la rivoluzionaria tecnologia al diossido di titanio consente a Beghelli di provare a fissare un nuovo record prestazionale di un apparecchio per illuminazione di emergenza, sia in termini di tempo di ricarica, che di affidabilità.

La batteria al Titanio Beghelli si diversifica dalle normali celle di accumulo in quanto incorpora un sistema di bilanciamento e controllo della ricarica (BMS Battery Management System). Questo, riporta la news sul sito, è così caratterizzato:

1 – Ricarica rapida
L’autonomia degli apparecchi raggiunge l’80% dell’autonomia in 3 ore di ricarica.

2 – Temperature estreme
La tecnologia Litio Titanio è testata per temperature da -30°C a +75°C; installata sugli apparecchi ne assicura il funzionamento con temperatura ambiente da -20°C a +50°C.

3 – Lunga vita
Il circuito BMS integrato garantisce fino a 7.000 cicli di ricarica, grazie al controllo elettronico del bilanciamento e delle fasi di carica e scarica con protezione sui cortocircuiti.

4 – Sicurezza delle celle
I materiali impiegati per le celle Litio Titanio non reagiscono in caso di cortocircuito, umidità o altri eventi accidentali.

Queste caratteristiche rendono possibile garantire i prodotti Beghelli equipaggiati con batteria al Titanio per ben 10 anni (gamma Infinita LED, UP LED, Completa LED, Formula 65, Logica LED, LungalargaLuce Extreme LED, Lumax65).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here