Jiangsu Seraphim, nuovo modulo FV con semi-celle da 166 mm

La cinese Jiangsu Seraphim Solar System, tra i più grandi produttori mondiali di soluzioni per il solare, ha presentato il suo nuovo modulo fotovoltaico a semi-celle da 166 mm. Secondo Jiangsu Seraphim, paragonato ai pannelli tradizionali il modulo con semi-celle da 166 mm può consentire il risparmio di almeno il 5% del costo per watt in progetti sopra 1 MW.

Il nuovo modulo combina la tecnologia dei wafer di silicio da 166 mm con quelle multi-busbar e della semi-cella: la prima innalza la performance della cella, mentre la semi-cella riduce i mismatch, le perdite interne di potenza, le rotture e gli hot spots, migliorando l’efficienza generale di conversione di oltre il 5%.

«Riteniamo che l’introduzione del nuovo modulo a semi-celle da 166 mm comporterà una serie di passi in avanti nello sviluppo dell’industria fotovoltaica», ha commentato Polaris Li, presidente della società.

Grazie al miglioramento dell’efficienza, il modulo con semi-celle da 166 mm può anche ridurre significativamente il Lcoe (Levelized Cost of Electricity), i costi del balance of system, e  quelli del terreno nei grandi impianti industriali e a terra.

Il nuovo modulo di Jiangsu Seraphim sarà disponibile per il mercato italiano dal terzo trimestre di quest’anno.

 

Previous articleBatterie, la “seconda vita” di Honda ottimizza lo storage di energia rinnovabile
Next articleAlperia, utili in aumento grazie alle acquisizioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here