Inverter, Fronius inizia il 2021 con nuove soluzioni

Fronius – multinazionale austriaca specializzata in soluzioni per l’efficienza energetica – ha annunciato che nel 2021 amplierà significativamente il proprio portafoglio di soluzioni per il fotovoltaico.

In un comunicato, Martin Hackl, Direttore del dipartimento Solar Energy, Fronius International GmbH, ha così introdotto le nuove prospettive: “Abbiamo aumentato enormemente le nostre capacità produttive e abbiamo completamente rinnovato le linee di produzione con le più recenti tecnologie. Stiamo compiendo un ulteriore passo in avanti anche in termini di sostenibilità. I prodotti vengono progettati prevedendo l’impiego di materie prime riciclabili, la produzione sfrutta energia rinnovabile al 100% e abbiamo ridotto le emissioni di CO2 del 27% legate al trasporto nell’arco di 2 anni.
Inoltre, prestiamo particolare importanza alla durata e all’affidabilità dei nostri inverter, non solo grazie al raffreddamento attivo ma anche tramite un innovativo concetto di manutenzione e un centro di riparazione interno.
Stiamo entrando inoltre in nuovi settori, ad esempio con gli inverter commerciali ad elevate prestazioni e la nostra soluzione di ricarica per le auto elettriche”.

La rivoluzione nel campo degli inverter iniziata con il prodotto trifase Symo GEN24 Plus continua con la versione monofase Primo GEN24 Plus, che sarà disponibile verso la fine del primo trimestre del 2021 (a seconda della disponibilità specifica del paese) nelle classi di potenza da 3 a 6 kW.

Un elevato numero di interfacce aperte – specifica il comunicato – permetterà di rendere disponibile l’energia fotovoltaica in eccesso per alimentare pompe di calore o la ricaricare l’auto elettrica. Per portare l’energia solare prodotta direttamente nel serbatoio dell’auto, Fronius sta lavorando per completare la propria gamma con una soluzione per la mobilità elettrica.

L’inverter commerciale Tauro arriverà invece verso la metà dell’anno. È stato progettato per essere la soluzione ideale per impianti su tetto o su terreno ed è disponibile in diverse varianti e classi di potenza da 50 a 100 kW.

Previous articleEnel connette alla rete due parchi eolici negli Stati Uniti
Next articleApple Car, sfida a Tesla con una batteria rivoluzionaria