Inaugurato in Francia il parco eolico partecipato dai cittadini

BayWa r.e. ha inaugurato nei giorni scorsi il parco eolico Clos Neuf da 12 MW nella regione francese della Britannia. L’impianto – riporta un comunicato – è stato finanziato da residenti locali e regionali, che hanno contribuito con un milione di euro tra 500mila euro di azioni e 500mila euro di obbligazioni.

Nel parco Clos Neuf ci sono quattro turbine con una capacità totale di 12 MW. Produrrà 26 GWh all’anno, l’equivalente del consumo di elettricità di 14.000 residenti in Bretagna. Ciò eviterà 8.120 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno e contribuirà al raggiungimento degli obiettivi climatici francesi per il 2030.

Due terzi degli investitori privati vivono entro 10 chilometri di distanza dal parco eolico. Al finanziamento hanno partecipato anche Banques des Territoires e Quénéa.

La cittadinanza non si è però limitata a mettere le mani al portafoglio. Per la prima volta in Francia, è stata coinvolta nelle decisioni che riguardano la gestione del parco eolico durane la fase operativa. Potranno, ad esempio, prendere parte alle scelte relative ai contratti locali. E avranno due rappresentanti nel comitato strategico allargato di Clos Neuf.

Non ci sono state opposizioni al progetto durante le fasi di sviluppo, grazie all’accettazione da parte della comunità, che è stata coinvolta dal primo giorno con sessioni informative, giornate aperte e presentazioni al consiglio comunale.

Previous articleNel Trentino un importante test drive internazionale per auto elettriche
Next articleAmazon, 71 nuovi progetti di energia rinnovabile, di cui 5 in Italia