Hyundai, prima auto elettrica con ricarica wireless della batteria

È prodotta dal gruppo Hyundai Motor la prima automobile elettrica a poter contare sull’opzione di ricarica wireless della batteria. L’approdo sul mercato della Genesis GV60 è previsto per il prossimo anno. Il colosso coreano riferisce che la tecnologia potrebbe caratterizzare diversi altri veicoli equipaggiati con la piattaforma dedicata E-GMP, già presente, tra l’altro, sulla Hyundai Ioniq 5 e sulla Kia EV6. Ricordiamo che Genesis è il marchio premium del gruppo Hyundai.

La tecnologia di ricarica wireless della batteria sarà dunque presente sul Genesis GV60, un crossover di lusso subcompatto, anche per realizzare una sorta di test, o programma pilota, il quale verrà condotto solo nell’area della Corea del Sud, almeno inizialmente. Stando ai costruttori, la dispersione di elettricità dalla rete alla batteria dell’auto è contenuta nel 7% e il sistema supporta la ricarica di livello 2 (circa 11KW).

La tecnologia usa un campo magnetico generato da due bobine. In questo modo è possibile attuare il trasferimento della corrente senza connessioni fisiche. Per gli addetti ai lavori il potenziale della tecnologia è enorme: la modalità wireless potrebbe permettere la ricarica delle batterie dei veicoli in molti più posti rispetto a quanto avviene adesso. Altro vantaggio da non sottovalutare sta nel fatto che non c’è bisogno di scendere dall’auto e di spostare cavi, spesso di grosse dimensioni, nonché di armeggiare con connettori vari. Sarà sufficiente fermare l’auto al punto giusto per godere della ricarica.

 

 

 

Previous articleTaranto, nasce parco eolico off shore da 30 MW di energia verde
Next articleMonitoraggio clima: luglio 2021 il mese più caldo di sempre