FuturaSun presenta modulo fotovoltaico con tecnologia Back Contact

Con una comunicazione sul suo sito, FuturaSun ha presentato il nuovo modulo “back contact” ZEBRA con potenza fino a 360 Watt. Si tratta di un modulo fotovoltaico monocristallino ad alta efficienza con tecnologia IBC (Interdigitated Back Contact). Con questa si intende la prassi di saldare il reticolato metallico delle celle fotovoltaiche sul retro, così da avere il 100% della superficie frontale a piena disposizione per la conversione dell’energia elettrica.

Il nuovo modulo è composto da 120 celle IBC half-cut, laminate ed incorniciate su una dimensione paragonabile ad un modulo standard da 60 celle (1004×1685 mm). I contatti elettrici sono sul retro, con conseguente assenza di elementi che coprono le celle (e dunque con un massimo assorbimento della luce).

La tecnologia – riporta la comunicazione – permette di arrivare a potenze di 360 Watt con un’altissima efficienza di modulo del 21,3% nella versione con il backsheet bianco. L’elegante versione total black design raggiunge potenze da 340 a 350 Watt. Risulta particolarmente adatta nelle applicazioni in ambito residenziale e anche negli edifici ad elevato pregio architettonico.

Nicola Baggio, CTO FuturaSun, ha dichiarato: “L’efficienza del modulo ZEBRA con il suo 21,3 % si posiziona subito tra i più alti nel ranking dei moduli commercialmente disponibili e risulta un prodotto unico, atteso da anni dai veri intenditori del settore fotovoltaico”.

La produzione del modulo è stata possibile grazie all’accordo siglato con l’utility SPIC per l’acquisto delle innovative celle N-type Interdigitated Back Contact (IBC), nella soluzione Zebra. La nuova serie  si posiziona come prodotto high-end nell’ampia gamma di moduli FuturaSun.

 

Previous articleDepurazione acqua: sistema di ENEA e Hera riduce i costi di oltre il 30%
Next articleMobilità elettrica: Askoll EVA guarda al mercato brasiliano