Formula E: ABB in pista per i sistemi di ricarica

Questa settimana, venerdì 22 e sabato 23 novembre, il campionato ABB FIA Formula E ritorna a Diriyah – in Arabia Saudita – per una doppia gara che apre la stagione n. 6 della serie motorsport. La gara segna anche la terza stagione di ABB come title partner.

La società – multinazionale elettrotecnica svizzero-svedese con sede a Zurigo e operante nella robotica, nell’energia e nell’automazione –  fornirà nuovamente per questa stagione i caricabatterie Terra 53 DC appositamente modificati per i team di queste competizioni.

Nella sesta stagione il Campionato ABB FIA Formula E continua a espandersi con due nuovi team provenienti da case automobilistiche tedesche di alto livello come Mercedes-Benz e Porsche. Oltre a Londra, debutteranno nel calendario del campionato Seoul e Jakarta ampliando la presenza delle gare in Asia, uno dei mercati emergenti più rapidi al mondo nel campo dei veicoli elettrici.

Questa attenzione globale all’elettrificazione e alla digitalizzazione rende il primo campionato monoposto internazionale completamente elettrico un partner e una piattaforma assolutamente adatti per ABB.

Vedo ABB Formula E come il nostro banco di prova per tecnologie innovative da applicare alla vita quotidiana in modo che tutti noi possiamo contribuire a ridurre la nostra impronta di carbonio e contribuire a un mondo migliore in futuro“, ha affermato Peter Voser, CEO e Chairman di ABB. “Nella prossima stagione, introdurremo nello sport la nostra tecnologia in misura maggiore, sia da un punto di vista puramente elettrico che di e-mobility“.

Nel campo dei trasporti, ABB offre soluzioni che vanno dalla distribuzione della rete ai punti di ricarica per auto, autobus e camion, nonché per l‘elettrificazione di navi, ferrovie, tram e funivie. ABB è soprattutto un leader globale nella tecnologia di ricarica rapida, con 11.500 caricabatterie rapidi in corrente continua installati in 77 paesi. ABB ha stretto una partnership con Electrify America, IONITY, Fastned e Porsche in Giappone per lanciare i suoi caricabatterie Terra HP, che sono in grado di fornire energia sufficiente per 100 km di autonomia in soli 4 minuti.

 

 

 

 

 

 

Previous articleUbiquitous Energy presenta la facciata di finestra che genera elettricità
Next articleA Milano due seminari formativi per gli operatori della mobilità elettrica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here