Flash Battery, nuova partnership strategica con Atech

A meno di un anno di distanza da quella realizzata con Efa France, Flash Battery – tra i più  importanti produttori di batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici – ha portato a compimento un’altra partnership internazionale considerata strategica per l’ulteriore sviluppo sui mercati di lingua tedesca, che oggi assorbe il 30% dell’export realizzato dall’impresa di Sant’Ilario, leader nella produzione di batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici.

Qualche settimana fa, infatti, è stato siglato l’accordo di collaborazione tra Flash Battery e la bavarese Atech GMBH, uno dei big europei nel campo dell’elettrificazione per veicoli industriali alimentati a batteria che arricchisce e completa la propria gamma con batterie al litio di ultima generazione ideali per applicazioni industriali in tutti i settori core dell’azienda bavarese: movimentazione merci, industria manifatturiera, edilizia, agricoltura, veicoli elettrici leggeri e pesanti, applicazioni marine, piattaforme aeree, robotica industriale.

Insieme – sottolinea Marco Righi, CEO e Founder di Flash Battery (nella foto) – guardiamo soprattutto a Germania, Austria e Svizzera, mercati nei quali le piccole e medie imprese, ma anche i grandi operatori, sono sempre più orientati ad avere un unico referente per il powertrain system. Atech è il partner d’eccellenza per rafforzare la nostra presenza in mercati molto esigenti in cui è necessaria una conoscenza approfondita del settore per la realizzazione di progetti anche in fase prototipale, ed è già in questa fase che si integrano le nostre competenze e l’esperienza che le nostre aziende hanno entrambe maturato in settori di comune interesse, tra i quali agricolo, AGV, EWP, GSE, macchine speciali.”

Per Atech – sottolinea Anton Eberharter, CTO e Managing director dell’azienda fondata nel 1987 da Helmut Gäbelein (nella foto) – l’accordo di collaborazione con Flash Battery significa, innanzitutto, poter contare su prodotti di altissimo livello qualitativo e altamente customizzati che si integrano perfettamente con i prodotti che rappresentiamo nel mercato oggi (inverter, caricabatterie, motori elettrici, contattatori CC, riduttori di trasmissioni). Da oggi saremo in grado di rispondere in maniera efficace a quelle che sono le richieste di elettrificazione dei nostri clienti offrendo soluzioni complete lato power train.”

Grazie a questo accordoconclude Righisui mercati di lingua tedesca saremo in grado di offrire pacchetti completi per il passaggio dall’endotermico all’ibrido e al full electric all’industria in senso lato, ai produttori di veicoli elettrici, alle imprese della logistica, dell’edilizia e dell’agroalimentare”.

Già “campione di crescita” tra le aziende italiane secondo l’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, Flash Battery punta così al rafforzamento della propria leadership di settore, consolidata anche nel 2020, nonostante gli effetti della pandemia, con un fatturato (oltre 14 milioni) salito del 5% e un incremento dell’occupazione che ha portato a oltre 60 i dipendenti (+25%).

Previous articleZeroEmission: bilancio positivo per l’edizione 2021
Next articleSuperbonus 110%, per gli impianti FV basterà il sì del gestore energetico