E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
HomeEolico offshoreEnergia: via libera al primo parco eolico offshore in Sicilia
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Energia: via libera al primo parco eolico offshore in Sicilia

La notizia dell’esito positivo della procedura di Via (Pniec-Pnrr) inerente al progetto di un impianto eolico offshore, composto da n. 21 aerogeneratori da 12 MW ciascuno, e dalle relative opere di connessione alla Rtn, per una potenza complessiva pari a 250 MW, rafforza il percorso strategico che mira a rendere l’Italia un paese centrale nel Mediterraneo per potenzialità di sviluppo di questa nuova filiera delle rinnovabili dal mare“, commenta soddisfatto il presidente dell’Associazione delle energie rinnovabili offshore, Fulvio Mamone Capria.

Il via libera del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Ministero della Cultura al progetto è un bel segnale per tutti gli sviluppatori che stanno investendo ingenti risorse in monitoraggi e studi ambientali, per legare lo sviluppo di energia rinnovabile alla tutela dei fondali e alla mitigazione dei possibili impatti. Adesso occorrerà accelerare i tempi di uscita del bando per l’individuazione delle migliori aree portuali dove poter creare gli hub per l’assemblaggio dei floaters galleggianti e il posizionamento delle turbine, per avviare la grande infrastruttura nazionale al servizio dell’eolico offshore nel Mediterraneo, che offrirà una crescita economica e occupazionale straordinaria. Ci auguriamo che a breve venga pubblicato il decreto sul Fer2 per gli incentivi al settore, attesi ormai da molti anni”, sottolinea Mamone Capria.

“C’è grande attenzione a questo settore in Italia e Aero, con i suoi 16 soci che rappresentano le principali aziende di sviluppo dell’eolico offshore, con un potenziale di oltre 40 Gigawatt di progetti presentati al Mase, e altre 16 società della prima supply chain italiana dedicata, si proiettano a guidare la crescita esponenziale delle rinnovabili dal mare con l’obiettivo di raggiungere un potenziale di almeno 8 Gigawatt al 2030 e proseguire al 2050 contribuendo alla strategia net zero“, conclude Mamone Capria

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati