Energia: Terna, in Veneto a ottobre consumi +2,3% sul 2020

Aumentano i consumi elettrici e industriali in Veneto, secondo le analisi di Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale. In regione – riporta una nota del gestore – l’energia elettrica consumata nel mese di ottobre è in crescita del 2,3% rispetto allo stesso mese del 2020.

Le fonti rinnovabili hanno coperto il 24% della domanda elettrica regionale. L’indice Imcei – che prende in esame e monitora in maniera diretta i consumi industriali dei clienti cosiddetti ‘energivori’ connessi alla rete – fa registrare un aumento regionale dell’1,3% rispetto all’ottobre dello scorso anno. In crescita i comparti di tessile, abbigliamento e calzature; positivi anche i settori di metalli non ferrosi, cartaria, lavorazioni di plastica e gomma. In ripresa i consumi nel comparto della meccanica.

A livello nazionale, l’indice – recentemente ampliato – fa registrare un aumento dei consumi industriali dell’1,3% rispetto ai valori di ottobre dello scorso anno, con la crescita dei settori della siderurgia, della meccanica e dei materiali da costruzione, e flessione nei comparti dei mezzi di trasporto, della chimica, dell’alimentare e dei metalli non ferrosi. La variazione congiunturale su settembre è negativa per l’1,4%.

Previous articleFrancesca Manso nominata managing director di BayWa r.e. Power Solutions
Next articleEolico offshore, 40 progetti presentati al Mite