Energia da FV: Algowatt, Acea, e Maps vincono il bando Start 4.0

Le aziende Maps, Algowatt e Acea Produzione si sono aggiudicate il bando start 4.0 del valore complessivo di circa 450mila euro con il progetto Sample, una piattaforma per la gestione e la resilienza di infrastrutture critiche dedicate alla produzione di energia da impianti fotovoltaici. Lo rendono noto le tre società con un comunicato congiunto. In particolare, Maps opera nel settore della digital transformation, Algowatt nelle GreenTech Solutions e Acea Produzione nel ramo dell’energia elettrica da fotovoltaico.

Il Bando 2020, ricorda la nota, “è stato indetto dal Centro di competenza Start 4.0 del Ministero dello Sviluppo Economico, che riunisce 39 tra le più importanti realtà pubbliche e private. Sono stati finanziati complessivamente tre progetti ad alto valore aggiunto in termini di tecnologie abilitanti, in linea con le direttrici del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) del Governo Italiano: Anchor e A4S, dedicati allo sviluppo di tecnologie abilitanti in ambito portuale, con particolare riferimento alla sicurezza infrastrutturale e alla safety dei lavoratori e Sample, incentrato sulla transizione energetica“.

Il progetto Sample – prosegue la comunicazione mira a studiare, elaborare e validare una soluzione per la gestione e la resilienza di infrastrutture critiche dedicate alla produzione di energia da Fonti Rinnovabili Non Programmabili (Frnp), con particolare riferimento alla generazione da impianti fotovoltaici e alla loro interconnessione con le reti elettriche. Si pone come supporto concreto per la transizione energetica del nostro Paese, supportando l’industria dell’energia solare a monitorare, prevedere ed evitare guasti o problemi di degrado che possano portare ad una riduzione della produzione di energia con rischi per la continuità e qualità del servizio”.

Previous articleREC Group, ecco la quarta generazione dei moduli fotovoltaici TwinPeak
Next articleIl manifesto di Anev per lo sviluppo dell’eolico