Enel X e Arrival: al via i test sugli autobus elettrici in Italia

Enel X e Arrival – società che ha ideato un nuovo ed esclusivo metodo di progettazione e produzione di veicoli elettrici (VE) in micro-fabbriche locali – hanno stretto una partnership per testare in Italia l’e-bus a emissioni zero. L’obiettivo – riporta un comunicato – è quello di favorire la crescita del trasporto pubblico elettrificato a livello globale attraverso soluzioni sempre più performanti e competitive. I test saranno effettuati da Enel X sulla base di una matrice di analisi sviluppata dall’azienda per esaminare tutte le caratteristiche principali dei bus di Arrival. I test saranno eseguiti in Italia nel Circuito di Vallelunga, dove saranno utilizzati anche i servizi e le soluzioni avanzate di ricarica per veicoli elettrici di Enel X Way. Il successo di questi test sarà un elemento chiave per includere Arrival Bus nel portafoglio di soluzioni di elettrificazione globale di Enel.

La partnership con Arrival è un altro passo importante verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di elettrificazione del trasporto pubblico a livello globale. Le autorità del trasporto pubblico si trovano di fronte a sfide molto importanti per rendere le città più intelligenti e sostenibili e con le nostre soluzioni nel settore e la nostra esperienza globale e pluriennale, vogliamo dare un supporto concreto nel raggiungimento di questi obiettivi.” – ha affermato Francesco Venturini, Responsabile di Enel X – “I bus di Arrival rappresentano una soluzione molto promettente: sono un mezzo di trasporto tecnologicamente avanzato che, se integrato nella nostra offerta, può potenzialmente fornire agli operatori e agli utenti finali la migliore esperienza possibile“.

Siamo davvero entusiasti di collaborare con Enel X per facilitare gli operatori di autobus e le città di tutto il mondo mentre accelerano la transizione ai veicoli elettrici, portando aria più pulita nelle nostre città.” – ha affermato Avinash Rugoobur, Presidente di Arrival – “Il nostro autobus elettrico mira a stabilire nuovi standard nell’esperienza dei passeggeri riducendo i costi per gli operatori. Producendo i nostri veicoli in micro-fabbriche locali, alimentiamo una transizione verde globale che è equa, poiché portiamo occupazione alle comunità locali, utilizziamo fornitori locali e costruiamo veicoli progettati per i mercati locali.

La partnership permetterà a Enel X di rafforzare la sua offerta nei confronti delle autorità del trasporto pubblico a livello globale, fornendo una spinta importante per raggiungere il target Enel di oltre 20mila autobus elettrici in servizio entro il 2030.

Arrival ha recentemente raggiunto un’importante pietra miliare della certificazione UE e ha ricevuto l’omologazione europea del veicolo completo (EUWVTA) compiendo un passo fondamentale per il trasporto con autobus Arrival di passeggeri sulle strade pubbliche nel Regno Unito e in Europa.

Previous articleLa Regione Sicilia finanzia le Comunità energetiche rinnovabili
Next articleEnel vende la sua quota in Enel Russia per 137 mln di euro