E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
HomeFotovoltaicoEnel, investimento di oltre un miliardo di dollari per fabbrica di pannelli...
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Enel, investimento di oltre un miliardo di dollari per fabbrica di pannelli FV negli Usa

Enel si prepara ad avviare la costruzione della più grande fabbrica di pannelli fotovoltaici degli Stati Uniti.  La notizia è riportatata da Il Sole 24 Ore. Nella sostanza è la più grande  perché è la prima: l’investimento previsto è superiore al miliardo di dollari e l’iniziativa è in grado di dare lavoro a 1.500 persone. La novità di questi giorni è la scelta del luogo dove realizzare l’impianto: dopo mesi di ricerca e la selezione di una short list, è stato individuato lo stato federale nel quale tirare su la nuova fabbrica.

La location prescelta – rivela Il Sole 24 Ore – è l’Oklahoma e in particolare un’area nei pressi della città di Tusla. «Abbiamo identificato l’Oklahoma come il principale candidato e siamo entusiasti della possibilità di espandere la nostra presenza nello stato», ha annunciato in una nota dal responsabile della divisione di produzione fotovoltaica Usa di Enel 3Sun, Giovanni Bertolino.

Il gruppo elettrico italiano ha una presenza consolidata negli anni in Nordamerica; in Oklahoma ha un portafoglio di progetti eolici da 3 miliardi di dollari e un ufficio a Oklahoma City. La scelta dell’area a questo punto dovrebbe accelerare i tempi per cominciare a mettere in piedi la nuova fabbrica, in cui lavori di costruzione erano stati annunciati entro la prima metà del 2023, con l’obiettivo di mettere in produzione i panelli nel 2024. Si tratta di pannelli particolari, frutto dell’innovazione sviluppata da Enel presso l’impianto in fase di potenziamento a Catania: non solo sono bifacciali, quindi in grado di catturare la luce del sole anche sulla superficie non direttamente esposta ai raggi, ma i nuovi prodotti presenteranno materiali in grado di aumentare la capacità di assorbire la luce.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati