zeroEmission Medieterranean 2024
HomeEconomia circolareEconomia circolare, recuperate in un anno oltre 30mila tonnellate di rifiuti plastici
zeroEmission Medieterranean 2024

Economia circolare, recuperate in un anno oltre 30mila tonnellate di rifiuti plastici

La raccolta dei rifiuti plastici cresce e raddoppia. I dati del consorzio Ecopolietilene (consorzio per il riciclaggio dei rifiuti dei beni in polietilene), parlano chiaro: nell’ultimo anno, il dato relativo al recupero dei materiali supera le 30 mila tonnellate. Sono i numeri e la tendenza – riporta Il Sole 24 Ore – che caratterizzano l’attività dell’organismo costituito dalle aziende produttrici, dai distributori e dai riciclatori dei beni in polietilene (prevalentemente plastica). Numeri che vanno a consolidare, come sottolineano i promotori, un’attività in costante crescita.

«Il cammino di consolidamento del consorzio prosegue.” – dice a Il Sole 24 Ore Giancarlo Dezio, direttore generale di Ecopolietilene – “E prosegue nel solco di profonda attenzione verso le imprese che, nel rispetto del principio Epr, la responsabilità estesa del produttore, sono chiamate a farsi carico della gestione dei rifiuti che i loro prodotti generano».

Per quanto riguarda i numeri, nel 2022 il consorzio ha visto crescere del 25 per cento il numero delle aziende consorziate che oggi arrivano a quota 147. Ad aderire all’organismo “fabbricanti, importatori, brand owner e distributori”.

Per i responsabili dell’organismo le 30.198 tonnellate di rifiuti da beni in polietilene gestite in collaborazione con Ecolight Servizi «rappresentano un importante passo in avanti». Nel suo secondo anno di attività (il consorzio è stato riconosciuto dal Ministero della Transizione Ecologica nel giugno 2020), Ecopolietilene ha incrementato del 117% le quantità gestite, arrivando a effettuare oltre 8.500 missioni in tutta Italia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati