E.ON, partnership con Estia per accelerare la transizione energetica nei condomini italiani

E.ON, tra i principali operatori energetici italiani, ed Estia, società di amministrazione condominiale, hanno stretto un accordo improntato al comune obiettivo di accompagnare i condomini nel percorso per una maggiore indipendenza energetica, l’efficientamento dei consumi e la riduzione dell’impatto ambientale.

 

Estia in poco tempo è divenuta protagonista centrale del mercato, ma è solo l’inizio: puntiamo ad acquisire 30mila condomini in 5 anni – commenta il CEO Giuliano Garesioe con E.ON affronteremo nel migliore dei modi le sfide energetiche del presente e del futuro, accompagnando i condomini nella transizione energetica da consumer a prosumer, mettendoli al riparo da eventi imprevisti e democratizzando il mondo dell’energia: il prosumer, infatti, potrà controllare direttamente la spesa per l’energia”.

Siamo felici e orgogliosi di questa collaborazione con Estia e dei valori comuni su cui si basa” ha dichiarato Luca Conti, Chief Operating Officer di E.ON Italia, che rappresenterà E.ON nel CdA di Estia. “L’iniziativa costituisce un ulteriore sviluppo, attraverso un modello innovativo, della strategia di E.ON per l’attuazione della transizione energetica nelle realtà condominiali del Paese, che affianca e arricchisce le partnership e le collaborazioni già in essere. L’operazione con Estia, infatti, da un lato supporterà la nostra crescita grazie ad un’ulteriore diversificazione dei canali acquisitivi, dall’altro ci consente di rendere ancora più concreto e all’avanguardia il nostro impegno per rendere la transizione energetica una realtà in tutto il patrimonio immobiliare italiano, a partire da quello condominiale”.

Previous articleConfindustria ed Edison Next, accordo per creare una comunità energetica in Veneto
Next article33 hypercharger per l‘Alto Adige: offerta in tutta la provincia