Dl Semplificazioni, novità in arrivo per il Superbonus 110%

Novità in arrivo per il Superbonus 110% nel nuovo Decreto Semplificazioni, atteso in Consiglio dei ministri questa settimana, che introduce regole di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato dal Governo alla Commissione Europea.

Nella bozza del Dl Semplificazioni datata 21 maggio, viene eliminato il vincolo per edifici unifamiliari e all’interno di complessi plurifamiliariche siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi all’esterno“. Viene inoltre precisato che “per impianto termico si intende qualsiasi apparecchio, anche non fisso, finalizzato alla climatizzazione invernale degli ambienti”.

Il Superbonus viene esteso anche alle società per azioni, srl, cooperative, altri enti pubblici e privati, trust per immobili con attività d’impresa o industriale o agricola. Per quanto riguarda le asseverazioni tecniche si prevede che gli interventi agevolati “costituiscono manutenzione straordinaria e sono realizzabili mediante comunicazione di inizio lavori asseverata (Cila), in cui sono attestati gli estremi del titolo abilitativo o che la costruzione è stata completata in data antecedente al settembre 1967”.

Un’altra significativa novità della bozza aggiornata al 21 maggio, riguarda la possibilità di accedere al Superbonus per gli interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari.

Viene dunque inserito un chiarimento sulla definizione di impianto termico, ovvero “per impianto termico si intende qualsiasi apparecchio, anche non fisso, finalizzato alla climatizzazione invernale degli ambienti”.

 

Previous articleFineline, il fornitore mondiale di circuiti stampati
Next articleConsorzio Tecno Imprese: sono già 15 le aziende che esporranno a Power Fortronic