Dalla collaborazione tra Fronius e BYD nasce inverter ibrido per soluzioni di accumulo complete

Fronius – società austriaca operativa anche in Italia, specializzata in soluzioni per l’efficienza energetica – ha annunciato che nel 2020 sarà introdotto sul mercato l’inverter ibrido GEN24 Plus, disponibile sia nella versione monofase (Primo) che in quella trifase (Symo).

Insieme alla nuova  Battery-Box Premium di BYD, l’inverter ibrido GEN24 Plus offrirà una soluzione di accumulo che fisserà nuovi standard di flessibilità e performance. Ricordiamo che il colosso cinese BYD – fra i maggiori produttori al mondo di batterie ricaricabili – aveva recentemente  annunciato proprio la prossima generazione della famiglia di prodotti Battery-Box con il lancio nel primo trimestre del 2020 della linea Battery-Box Premium.

La collaborazione tra Fronius e BYD, nell’ambito dello storage elettrico, ha come obiettivo lo sviluppo di una soluzione di accumulo completa per impianti residenziali e commerciali.

Tutti i modelli della gamma GEN24 Plus saranno dotati di serie di monitoraggio, sistema per la gestione energetica e interfacce aperte per il collegamento di una batteria e altre tecnologie, come pompa di calore, wallbox per auto elettriche e sistemi domotici. Saranno disponibili dalla fine del secondo trimestre 2020, il modello monofase Primo GEN24 Plus – con classi di potenza da 3 a 6 kW – e il modello trifase Symo GEN24 Plus – con classi di potenza da 6 a 10 kW.

Gli accumulatori BYD Battery-Box Premium (l’abbinamento dipenderà dal modello dell’inverter e dalle certificazioni specifiche del paese) potranno essere installati con gli inverter Fronius GEN24 Plus in due diverse configurazioni: il Battery-Box Premium HVS da 5,12 a 10,24 kWh e il Battery-Box Premium HVM da 11,04 a 22,08 kWh.