zeroEmission Medieterranean 2024
HomeFotovoltaicoCresce il fotovoltaico in Europa, ma l'Italia deve accelerare
zeroEmission Medieterranean 2024

Cresce il fotovoltaico in Europa, ma l’Italia deve accelerare

Il fotovoltaico è una delle fonti di energia rinnovabile in crescita più rapida al mondo. Secondo le nuove stime di SolarPower Europe, il fotovoltaico è cresciuto del 34% nell’ultimo anno, con 25 dei 27 Paesi europei che hanno investito maggiormente in energia solare. E le capacità di nuova installazione – prevede il report – raggiungeranno i 228,5 GW a fine anno, con un tasso di crescita del 36% rispetto al dato 2020.

In Europa, la Germania è al primo posto per l’utilizzo di energia solare, seguita da Spagna, Paesi Bassi, Polonia e Francia. Negli ultimi dodici mesi, altri Paesi come Danimarca, Svezia, Belgio e Portogallo hanno iniziato a investire nello sviluppo del fotovoltaico.

La Germania, capofila del settore, dovrebbe chiudere l’anno con altri 7,4 GW installati, seguita da Spagna, Olanda e Polonia con oltre 3,5 GW a testa. Walburga Hemetsberger, ceo di SolarPower Europe, ha commentato i dati sostenendo che “ogni megawatt di energia generata dal solare e dalle energie rinnovabili è un minor numero di combustibili fossili di cui l’Europa ha bisogno dalla Russia.”

E l’Italia? Nonostante i recenti progressi, il nostro Paese è ancora indietro rispetto agli altri partner europei nella produzione di energia rinnovabile. Questo significa che c’è ancora molto lavoro da fare per raggiungere gli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea. Tuttavia – specifica la ricerca di SolarPower Europe – con un aumento del 70% del numero di installazioni di impianti fotovoltaici rispetto al 2020, l’Italia sta muovendo nella giusta direzione.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati