Certificazione CasaClima per il Trentino, nuovo tariffario

Il Centro di Certificazione CasaClima – gestito da gestito da Habitech – ha comunicato importanti novità relative al  territorio del Trentino. L’Agenzia torna ad applicare le tariffe in vigore prima del 2012, ma con una sostanziale riduzione di prezzo per la Provincia di Trento. Riduzioni ancora maggiori riguarderanno le richieste pervenute dai Consulenti per la Sostenibilità CasaClima e/o direttamente dai loro committenti.

In Provincia di Trento – dal 31-03-2020 fino al 31-12-2020 – le certificazioni Standard e Nature vengono scontate del 20% rispetto alle tariffe nazionali CasaClima, che pone i prezzi esattamente allo stesso livello del 2012 per le case più piccole, mentre il pareggio con i prezzi attuali, viene raggiunto a partire da 500 m2, e vantaggi più consistenti per le cubature maggiori.

Un’altra novità riguarda i consulenti accreditati per la sostenibilità CasaClima che godranno di uno sconto del 25% per tutte le certificazioni di sostenibilità (Welcome, Work&Life, School, Wine e ClimaHotel).

Come richiesto da più parti – ricorda la comunicazione – si ritengono maturi i tempi per abolire la vecchia classificazione delle classi energetiche e delle lettere che le definivano. Fermo restando che dal punto di vista energetico una CasaClima deve soddisfare almeno i requisiti degli attuali limiti di certificazione, la targhetta diventa definitivamente un sigillo di qualità a 360 gradi e non crea più malintesi con la certificazione energetica vigente. Per gli edifici più virtuosi viene mantenuta la targhetta Gold. Fino al 31 dicembre 2020, infine, in tutta la Provincia di Trento, l’Energy Check costerà solo 75€.

Con queste novità – conclude la nota – CasaClima intende rendere sempre più evidente e comprensibile a un vasto pubblico la differenza tra la propria certificazione di qualità, che verifica le costruzioni e i risanamenti in dettaglio dal progetto alla costruzione, e l’attestato di prestazione energetica obbligatorio a livello nazionale e provinciale.

Previous article420 milioni di investimenti nel piano Enea 2020-2022
Next articleTrento, veicoli elettrici per le consegne nel centro storico