CATL, piattaforma con batterie integrate per aumentare l’autonomia dei veicoli elettrici

CATL, ultimamente, sta facendo molto parlare dei suoi progetti. Di recente, la società cinese che sviluppa e produce batterie agli ioni di litio per le auto elettriche ha stretto diversi accordi di collaborazione con alcune importanti case automobilistiche, come quello con Honda (qui la nostra news).

CATL ha fatto un nuovo e interessante annuncio legato ad una nuova tecnologia che permetterà di integrare le celle delle batterie direttamente all’interno del pianale delle auto. Si tratterebbe, dunque, di una nuova piattaforma con le batterie integrate. Una soluzione che permetterebbe di risparmiare molto spazio e di poter inserire più celle a tutto vantaggio dell’autonomia che potrebbe arrivare, secondo CATL, sino a 800 Km. Ricordiamo che oggi i pacchi batteria dispongono di un involucro separato che viene poi inserito all’interno dell’autovettura.

L’annuncio è stato dato da Zeng Yuqun, fondatore e CEO di CATL che, però, non ha menzionato se la società sta lavorando già con qualche casa automobilistica su questa nuova tecnologia. Il progetto è interessante visto che permetterebbe di semplificare l’integrazione delle celle delle batterie nelle auto e di incrementare il loro numero a bordo. Un modo forse più economico per aumentare l’autonomia dei veicoli elettrici senza dover utilizzare soluzioni tecniche più complesse.

Dato che molte delle aziende con cui la società cinese collabora già dispongono di piattaforme dedicate alle auto elettriche, sarà significativo capire quale partner potrà comunque adottare una soluzione simile. A prescindere, naturalmente, dalle opportunità del “new business”.

L’obiettivo di CATL è quello di rendere operativa la piattaforma entro il 2030.

Previous articleTerna sigla il closing per l’acquisto di una linea elettrica in Brasile
Next articleEnel X, inaugurato in Romania il piano di infrastruttura per la e-Mobility