Bonus fotovoltaico prorogato al 2023

È stato prorogato al 2023 il bonus fotovoltaico, l’incentivo fiscale destinato ai soggetti che decidono di installare presso la propria abitazione pannelli solari fotovoltaici. Per accedere al bonus è necessario legare l’installazione ad altri interventi sull’edificio.

Le scadenze per poter usufruire del bonus fotovoltaico nel 2023 variano a seconda della tipologia di immobile dove si ha intenzione di installare i pannelli solari:

  • 31 dicembre 2023 per i lavori su condomini con superbonus 110%, 31 dicembre 2024 con superbonus 70% e 31 dicembre 2025 con superbonus 65%;
  • 30 giugno 2023 per i lavori effettuati da IACP e cooperative;
  • 31 dicembre 2023 per i lavori effettuati da IACP e cooperative se a giugno 2023 è stato eseguito almeno il 60% dell’intervento complessivo.

Di seguito le percentuali di detrazione a cui è possibile accedere in base all’intervento a cui si lega l’installazione dei pannelli solari:

  • se si sceglie il Superbonus, si può recuperare il 110% della spesa sostenuta in 5 anni, come sconto in fattura o tramite cessione del credito. In questo caso non è possibile godere delle detrazioni fiscali solo acquistando e installando l’impianto fotovoltaico, ma sarà necessario eseguire altri lavori sull’edificio (i cosiddetti interventi trainanti);
  • se, invece, si decide di legare l’intervento al bonus ristrutturazione, lo sconto da recuperare in 10 anni nella dichiarazione dei redditi è pari al 50%, per un totale massimo di spesa che non può superare i 96.000 euro. In tal caso vengono coperti i costi riguardanti l’installazione dei pannelli fotovoltaici, tra cui collaudo, manutenzione, messa in opera e altre azioni fondamentali per assicurare che l’impianto funzioni correttamente;
  • con l’Ecobonus, infine, si ottiene la detrazione del 50% sulle spese di acquisto e installazione sostenute per l’impianto fotovoltaico. L’installazione degli impianti va accompagnata da altri interventi rivolti al miglioramento energetico dell’edificio.
Previous articleANIE, quasi 2 GW di nuova potenza dalle rinnovabili nei primi 9 mesi del 2022
Next articlePichetto Fratin: “Trovate nuove aree per le energie rinnovabili”