Birre di AB InBev: parte produzione con elettricità da fonti rinnovabili

ll produttore di birra AB InBev – titolare di noti marchi come Budweiser, Beck’s, Leffe e Corona – ha stipulato un accordo con la BayWa r.e, fornitore di soluzioni di energia rinnovabile a livello mondiale, per l’acquisto di energia verde al 100%. Questacome da comunicazione congiunta – sarà utilizzata per coprire il fabbisogno delle attività di produzione dei birrifici in Italia e in Europa occidentale. Presto tutte le birre di Ab InBev  destinate al mercato europeo verranno prodotte con elettricità proveniente da fonti rinnovabili.

L’accordo, noto come Virtual Power Purchase Agreement (VPPA), con durata decennale, riguarda due parchi solari che insieme vantano una potenza di quasi 200 megawatt, rendendo questo il più grande agreement paneuropeo in termini di energia solare nella storia, dal momento che AB InBev copre 14 birrifici in Europa, con più di 50 marchi prodotti e venduti in 12 Paesi. Anche l’Italia beneficerà di questo accordo: tutti i prodotti verranno acquistati da birrerie certificate.

BayWa r.e finanzierà e si occuperà di sviluppare due nuovi stabilimenti fotovoltaici in Spagna, uno dei quali si chiamerà Budweiser Solar Farm, assicurando un fabbisogno energetico sufficiente ad alimentare annualmente l’equivalente di quasi 670mila abitazioni. La nuova capacità solare dovrebbe essere finalizzata entro il 1° marzo 2022, prima che i parchi solari siano effettivamente operativi.