Biometano liquido, accordo tra Andion Italia ed EGEA New Energy

EGEA NEW ENERGY S.p.A e ANDION ITALY S.p.A. – la filiale italiana di Andion Global, tra i leader nella fornitura di collaudate soluzioni per la valorizzazione energetica tramite digestione anaerobica di sottoprodotti agricoli e rifiuti organici – hanno annunciato  l’acquisizione congiunta di BIOMETHAN GREEN 1 – SOCIETÀ AGRICOLA S.R.L., una società provvista delle dovute autorizzazioni per la realizzazione di un impianto per la produzione di biometano liquido da liquami e sottoprodotti agricoli.

Il BIO-GNL – ovvero il biometano liquefatto – verrà prodotto a Mirandola in provincia di Modena, utilizzando la tecnologia di digestione anaerobica di proprietà intellettuale di Andion.

L’inizio dei lavori di progettazione e costruzione del nuovo impianto è previsto per l’inizio del 2023. Sia EGEA che Andion hanno avviato un’attività di collaborazione con le comunità locali ed i produttori di liquami e sottoprodotti agricoli dell’area, affinché questi garantiscano la fornitura di materia prima agricola da utilizzarsi nell’impianto di digestione anaerobica, così che presto sia possibile fornire gas naturale rinnovabile.

Siamo veramente orgogliosi di contribuire alla transizione energetica con questa innovativa iniziativa. Una volta a regime, ogni anno l’impianto di Andion ed EGEA consentirà di evitare l’emissione di 8,000 tonnellate di CO2, garantendo il trattamento di oltre 65,000 tonnellate di liquami suini, bovini e di pollina. Ciò da un lato offrirà una soluzione al problema delle deiezioni animali prodotti in abbondanza nella zona, e dall’altro consentirà di produrre biometano liquido in quantità sufficienti a far percorrere ad una flotta di TIR oltre 10 milioni di chilometri,” dichiara Roberto Zocchi, Amministratore Delegato di Andion Italia e Presidente di Biomethan Green 1.

L’accordo con Andion rappresenta per EGEA un grande motore di sviluppo nel settore del Biometano” – ha affermato Massimo Cellino, CEO di EGEA New Energy S.p.A.  “Siamo felici di poter collaborare con una realtà internazionale all’avanguardia capace di mettere a fattor comune le migliori competenze e le migliori tecnologie innovative a disposizione. Il nuovo impianto di Mirandola è ormai in fase di progettazione con inizio del cantiere nei primi mesi del 2023. Questo impianto produrrà biometano da reflui zootecnici. L’obiettivo del Gruppo EGEA, multiservizi dei territori, è quello di incrementare le quote di produzione energetica da fonti rinnovabili attraverso nuovi impianti fotovoltaici, idroelettrici, a biogas e a biometano. Nel contesto di incertezza che oggi caratterizza i mercati, la presenza di fonti autonome di produzione di gas naturale genera una maggiore indipendenza e contiene il rischio di approvvigionamento.

 

Previous articleEconomia circolare, il Gruppo Hera acquisisce il 60% della società A.C.R
Next articleEnel X, accordo con Marchesi Antinori per interventi di efficientamento energetico