zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeBiomasseBiomasse, l'Associazione EBS aderisce al CTI
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Biomasse, l’Associazione EBS aderisce al CTI

L’Associazione EBS (Energia da biomasse solide) ha aderito al CTI (Comitato termotecnico italiano). L’obiettivo è acquisire un costante aggiornamento sull’evoluzione della normativa nei vari settori della termotecnica in cui il Comitato opera. In collegamento con l’UNI, cui è federato, e con i corrispondenti enti di normazione esteri, il CTI elabora progetti di norma e altri documenti (guide o raccomandazioni) d’interesse per il settore termotecnico, aggiorna e rivede norme e documenti già esistenti, cura la partecipazione ai lavori normativi internazionali del settore e svolge inoltre attività di ricerca.

Il presidente dell’Associazione EBS, Antonio Di Cosimo, commenta: “Il settore delle biomasse solide è strettamente legato allo sviluppo delle normative che regolano il comparto in Italia. Questo è dovuto soprattutto alla natura della materia prima utilizzata nelle centrali di produzione energetica rinnovabile a biomasse solide per cui, a differenza altre fonti rinnovabili, è necessario sostenere un costo. Gli aspetti normativi sono fondamentali anche per la complessità del nostro settore che funziona grazie al lavoro di una filiera di oltre 5 mila lavoratori. Riteniamo che entrare a far parte di una realtà affermata come il CTI sia un modo efficace per affermare in modo più completo il nostro ruolo e il punto di vista dei nostri associati ai tavoli tecnici”.

L’inizio di questa nuova collaborazione ha già visto la partecipazione di EBS alla commissione tecnica sui biocombustibili solidi.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati