Batterie NanoGraf: con l’anodo al silicio è record di densità energetica

NanoGraf, società con sede a Chicago impegnata nella realizzazione di batterie innovative, comunica un’ulteriore evoluzione per la sua innovativa cella cilindrica agli ioni di litio 18650 con anodono a base di silicio. Grazie ad una densità energetica di 810 Wh/L e una capacità di 4,0 Ah, il dispositivo, riporta una nota, “è la batteria con la più alta densità energetica al mondo“. Per densità energetica si intende la quantità di energia immagazzinata per unità di volume o di massa: nel caso delle batterie NanoGraf, immaginando un’unità con un volume di un litro, ci “entrano 810 Wattora di energia“.

Le soluzioni NanoGraf – prosegue la nota – si distinguono dalle altre per l’utilizzo di un anodo in silicio, o meglio realizzato in SiOx dove l’ossigeno è usualmente presente con una x compresa tra 0 e 2 (silice) in queste applicazioni.

Nella batteria ad anodo al silicio, rispetto al normale anodo di litio o grafite si utilizzano nanotubi o rivestimento di silicio. Questo consente una lunga durata della batteria ed il maggiore accumulo di energia.

Da segnalare che NanoGraf ha migliorato un record già detenuto da se stessa: nel 2021, infatti, aveva presentata la prima generazione della cella 18650, capace di immagazzinare 800 wattora per litro di volume.

Previous articleEDPR inaugura in Polonia impianto eolico da 70 MW
Next articleSostenibilità, si rafforza la partnership tra Napoli e Nissan