Batterie di Oxis al litio-zolfo per l’aereo elettrico con autonomia di due ore

La società britannica Oxis Energy ha comunicato di aver sviluppato una chimica sicura per batterie al litio-zolfo ad alta densità. Le fornirà, in un pacco di nuova generazione da 90 kWh, alla Texas Aircraft Manufacturing (TAM), società specializzata nella costruizione di innovativi aeromobili.

Più nello specifico, le nuove batterie di Oxis serviranno ad alimentare l’eColt della TAM, un aereo elettrico con un’autonomia di due ore e 230 miglia. Il pacco, come detto, è da 90 kWh con una densità di energia di 400 Wh/kg. Questo lo rende circa il 40 percento più leggero di un pacco batterie Li-ion comparabile.

In un articolo scritto per IEEE Spectrum, il capo dello sviluppo delle batterie di Oxis, Mark Crittenden, sottolinea come il litio-zolfo sia una delle tecnologie delle batterie in competizione per sostituire gli ioni di litio come “dominus” della prossima generazione. In teoria – afferma Crittenden – il modo in cui la tecnologia immagazzina e rilascia energia offre l’opportunità di creare batterie che mantengano fino a cinque volte più carica del litio per una data dimensione e peso della cella. Grazie al fatto che lo zolfo è una materia prima economica e abbondante, queste batterie sarebbero anche molto più economiche delle attuali celle al litio.

I modelli tipici agli ioni di litio possono contenere da 100 a 265 Wh/kg, a seconda delle altre caratteristiche come la potenza di picco o la lunga durata.” – scrive Crittenden – “Oxis ha recentemente sviluppato un prototipo di cella a sacca litio-zolfo che si è dimostrato capace di 470 Wh/kg e prevediamo di raggiungere 500 Wh/kg entro un anno. E abbiamo margini di miglioramento fino a 600 Wh/kg entro il 2025“.

TAM e Oxis hanno stabilimenti in Brasile, così come il fornitore di motori WEG e anche il gruppo AKAER, che fornirà il sistema di gestione della batteria, quindi quello dell’aereo elettrico in fase di sviluppo si presenta come un progetto che fonda le sue radici nel grande stato sudamericano. L’eColt è destinato a diventare una piattaforma di addestramento efficiente per i nuovi piloti, con vantaggi anche economici grazie al suo semplice propulsore elettrico.

Oxis sta esaminando altre applicazioni per le sue batterie litio-zolfo. In particolare nel mercato dei satelliti, nei veicoli a decollo verticale eVTOL , negli autobus e nei camion. E’ evidente che per entrare nel mercato dell’auto, invece, sarà necessario arrivare a una vita utile di almeno 1.000 cicli.