Apple, percorso verso la “carbon neutrality” con due turbine eoliche in Danimarca

Apple ha annunciato che investirà nella costruzione di due turbine eoliche costiere, che saranno tra le più grandi al mondo: queste nuove fonti di energia rinnovabile permetteranno al colosso americano di fare un ulteriore passo in avanti verso l’obiettivo di azzerare le emissioni.

Le turbine eoliche, ubicate nei pressi della cittadina danese di Esbjerg, sono alte ben 200 metri e genereranno 62 GWh ogni anno, una quantità di energia sufficiente ad alimentare circa 20.000 abitazioni. Fungeranno inoltre da sito di test per potenti parchi eolici offshore. L’energia prodotta a Esbjerg verrà utilizzata per alimentare il data center Apple a Viborg, e l’eccedenza verrà immessa nella rete elettrica danese.

«Per contrastare il cambiamento climatico servono azioni urgenti e una partnership globale, e il data center di Viborg è la dimostrazione che possiamo superare questa sfida generazionale.» ha dichiarato Lisa Jackson, Vice President of Environment, Policy and Social Initiatives di Apple. «Gli investimenti nel campo delle fonti sostenibili – ha proseguito – portano a innovazioni incredibili, che oltre all’energia pulita offrono interessanti opportunità di lavoro alle aziende e alle comunità locali. Questo è un ambito in cui dobbiamo essere in prima linea, per il bene dell’ambiente e delle generazioni future».

Lo scorso mese, Apple aveva annunciato il suo piano per raggiungere la carbon neutrality entro il 2030 in ogni aspetto dell’azienda, della filiera e del ciclo di vita dei suoi prodotti. Tutti gli uffici Apple nel mondo sono già a zero emissioni, ma con questo nuovo impegno ogni prodotto Apple venduto sarà a impatto zero entro il 2030. Questo include anche l’obiettivo di portare tutti i fornitori in Europa a usare esclusivamente energia rinnovabile.