Ansaldo e ABB vincono gara di Terna per un valore di oltre 70 milioni di euro

Ansaldo Energia e ABB Power Grids – a conclusione di una gara europea – si sono aggiudicati un ordine da Terna SpA, per un valore complessivo di oltre 70 milioni di euro per migliorare la qualità del sistema elettrico in Italia. Le due società si sono presentate come raggruppamento denominato Associazione Temporanea di Impresa.

Il comunicato diffuso specifica che lo scopo di fornitura di Ansaldo Energia – capofila del raggruppamentoinclude progettazione, fornitura, messa in servizio e manutenzione di tre compensatori sincroni da 250 MVAR ciascuno, da installare nel Centro Sud; più due compensatori sincroni in opzione, con opzione esercitabile entro un periodo massimo di 36 mesi dalla data di emissione dell’ordine. La messa in opera per i tre compensatori aggiudicati sarà completata nel 2022.

Per la gara istituita da Terna, Ansaldo Energia ha scelto come partner ABB, valutando la multinazionale svizzero-svedese tra i leader globali di tecnologie per la realizzazione di reti più intelligenti, più forti e più sostenibili.

ABB – specifica il comunicato – fornirà,installerà e metterà in servizio il sistema per connettere i compensatori sincroni alla rete, inclusi i sistemi diprotezione e controllo e le soluzioni di monitoraggio e diagnostica. Il contratto prevede anche le attività di manutenzione e assistenza per una durata di venti anni perentrambi gli impianti.

Previous articleIren si aggiudica lotto della gara Consip sull’energia elettrica
Next articleRiqualificazione del patrimonio abitativo, accordo Enel X-FederlegnoArredo