Amazon, in Australia primo investimento nelle rinnovabili

Anche Amazon ha deciso di dedicarsi anche alle energie rinnovabili. Il colosso dell’e-commerce ha annunciato il via a quattro nuovi progetti in Australia, Svezia, Spagna e gli Stati Uniti. Questo, a supporto della volontà di raggiungere nelle proprie strutture l’80% di energia rinnovabile entro il 2024, e il 100% entro il 2030.

In particolare, sarà l’Australia ad ospitare il primo progetto di energia solare rinnovabile della società, attraverso l’operato di Amazon Web Services (AWS), azienda statunitense di proprietà del gruppo Amazon, che fornisce servizi di cloud computing su un’omonima piattaforma on demand.

AWS è impegnata a gestire la nostra attività nel modo più ecosostenibile possibile e la nostra organizzazione ci consente di ottenere un utilizzo delle risorse e un’efficienza energetica più elevati rispetto al tipico data center locale” ha affermato Paul Migliorini, amministratore delegato di Amazon Web Services Australia e Nuova Zelanda.

Il progetto di energia rinnovabile di Amazon in Australia, nel Nuovo Galles del Sud, è un progetto solare da 60 megawatt che dovrebbe essere online nel 2021. Una volta completato, il progetto sarà in grado di generare 142.000 MWh di energia pulita ogni anno, e di fornire elettricità annualmente a quasi 23.000 famiglie australiane medie.

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here