Alerion Clean Power, avviate le attività propedeutiche all’emissione di un Green Bond

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion Clean Power S.p.A., riunitosi in data 8 ottobre, tenuto anche conto delle condizioni favorevoli del mercato finanziario, comunica di aver avviato le attività propedeutiche all’emissione di un prestito obbligazionario senior non garantito, non convertibile e non subordinato per un controvalore compreso tra un minimo
di Euro 150 milioni e un massimo di Euro 200 milioni, da qualificarsi come Green Bond, destinato sia al pubblico indistinto in Italia, sia ad investitori qualificati in Italia e all’estero (il “Prestito Obbligazionario”).

Sulla base delle attuali condizioni di mercato – specifica il comunicato della holding che opera nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – “è ragionevole ritenere che il Prestito Obbligazionario avrà una durata non inferiore a 6 anni e un tasso di interesse fisso lordo non inferiore al 2,0%, su base annua”.

Le risorse finanziarie rivenienti dall’emissione del Prestito Obbligazionario potranno essere destinate al rimborso anticipato del prestito obbligazionario 2018-2024 (ISIN IT0005333627) emesso dalla Società in data 29 giugno 2018 per un ammontare pari a Euro 150 milioni e al finanziamento di nuovi progetti nel settore eolico e fotovoltaico.

Si prevede che, in sede di emissione, le Obbligazioni saranno ammesse alla quotazione su un mercato regolamentato e/o su un sistema multilaterale di negoziazione italiano e/o europeo.

Ulteriori dettagli – conclude la nota di Alerion CP – saranno forniti nell’imminenza dell’avvio dell’operazione.

Previous article Coordinamento FREE, quattro proposte per velocizzare gli iter di acquisizione delle FER
Next articleAIEL: “Superare logica dei sussidi alle fonti fossili e promuovere le rinnovabili”