Erg: prosegue crescita nelle rinnovabili, +2,2 Gw nel 2026

Il consiglio d’amministrazione di Erg ha approvato il nuovo piano Industriale e Esg 2022-2026. Il gruppo punta a crescere nella produzione di energia da fonti rinnovabili attraverso un incremento della potenza installata di 2,2 GW. E alla crescita del proprio portafoglio incrementando la capacità installata fino a 4,6 Gw (+2,2 Gw), di cui circa 650 Mw nel solare e i primi 50 Mw nello storage elettrochimico.

Prevista una Ebitda in crescita da 399 milioni di euro (perimetro Wind & Solar) nel 2021 a 560 milioni nel 2026, di cui circa il 50% realizzato all’estero. Il dividendo annuale incrementato a 0,90 euro per azione. Nel nuovo piano industriale, inoltre, Erg prevede investimenti per 2,9 miliardi di euro, di cui 2,8 miliardi destinati alla crescita nelle rinnovabili. Sul fronte Esg il gruppo Erg si pone l’obiettivo di diventare Net Zero al 2040. Previsto anche un impegno nel supportare i territori, con un contributo pari ad almeno l’1% del fatturato da destinarsi alle comunità locali dove è presente con i propri impianti.

Il 2021 si è chiuso con un risultato netto di gruppo pari a 202 milioni, in crescita del 91% rispetto ai 106 milioni del 2020. In crescita anche i ricavi adjusted che salgono a 1,2 miliardi, in aumento di 258 milioni rispetto al 2020 (974 milioni).

Grazie ai risultati raggiunti nel corso del 2021 siamo ora nelle condizioni di rilanciare, alzando il livello di sfida per essere ancor più protagonisti della transizione energetica in Italia ed Europa“, ha affermato Paolo Merli, amministratore delegato di Erg.

Previous articleEcosistemi del Mediterraneo, al via il progetto di IOC-UNESCO
Next articleCrisi energia, Anev: “In 2 anni forte spinta per le rinnovabili ma snellire burocrazia”